Certificati Idoneità Statica: il Comune di Milano proroga la scadenza

23 Lug 2021

Nuova scadenza per la presentazione dei Certificati di Idoneità Statica

A seguito del protrarsi dello stato di emergenza sanitaria, con la Determina Digirenziale n. 5769 del 20 luglio 2021 il Comune di Milano ha deliberato una proroga di 3 mesi per la scadenza, in precedenza fissata al 29 luglio 2021, per depositare i Certificati di Idoneità Statica.

In base alle nuovi disposizioni, per tutti gli edifici milanesi soggetti a verifica di idoneità statica il termine per la presentazione dei certificati è prorogato al 29 ottobre 2021, fatte salve eventuali successive proroghe dello stato di emergenza.

Cos’è il CIS Certificato di Idoneità Statica?

Il Certificato di Idoneità Statica (CIS) consiste in una verifica sulla struttura che il Comune di Milano ha reso obbligatoria per tutti gli edifici con più di 50 anni, in base all’Art. 11.6 del Regolamento Edilizio.

La mancata presentazione del CIS entro la scadenza dei termini comporta la perdita dell’Agibilità per l’edificio o parte di esso.

Quali fabbricati devono depositare il Certificato di Idoneità Statica?

In base a quanto stabilito nel Regolamento Edilizio del Comune di Milano, devono sottoporsi a verifica di idoneità statica tutti i fabbricati che rientrano nelle seguenti categorie: 

  • entro 5 anni: i  fabbricati ultimati da più di 50 anni o che raggiungeranno i 50 anni in questo periodo, qualora non siano in possesso del certificato di Collaudo Statico (il termine era novembre 2020, poi prorogato a luglio 2021 e ora a ottobre 2021 a causa della pandemia da Covid-19, che ha reso difficoltosa la ricerca documentale relativa agli atti di fabbrica)
  • entro 10 anni: tutti i fabbricati già in possesso di certificato di collaudo per un fabbricato di più di 50 anni o che raggiungerà i 50 anni in questo periodo (il termine al momento rimane novembre 2024)

Come ottenere il rilascio del Certificato di Idoneità Statica?

I proprietari o legali rappresentanti di fabbricati che rientrano nelle due categorie sopra indicate, devono incaricare tecnici abilitati per svolgere la verifica di idoneità che, in base alle linee guida del Comune di Milano, deve essere eseguita secondo due livelli di indagine:

  • Valutazioni di primo livello: prevedono un’analisi qualitativa dell’edificio, con una valutazione visiva del fabbricato per identificare segnali di sofferenza o pericoli per la stabilità della struttura
  • Valutazioni di secondo livello: quando l’edificio non supera la verifica di primo livello, si svolgono ulteriori analisi sperimentali e/o analitiche

In base all’esito delle verifiche si possono presentare situazioni diverse:

  • Se le valutazioni di primo livello non rilevano alcuna criticità, l’edificio ottiene il rilascio del CIS con validità di 15 anni 
  • Qualora fossero ravvisate criticità, si redige un CIS con durata di 2 anni, periodo entro il quale si dovranno sanare le situazioni di rischio identificate in fase di valutazione
  • Se durante l’ispezione visiva si riscontrano segni evidenti di dissesto o degrado, è necessario procedere con il secondo livello di valutazione
  • Qualora dovesse emergere una situazione di mancanza di sicurezza dell’edificio o l’impossibilità d’uso del medesimo, il Tecnico ne darà comunicazione all’Ordine degli Ingegneri e alla Proprietà/Amministrazione.

Una volta redatto, il Certificato di Idoneità Statica dovrà essere allegato al fascicolo del fabbricato, come da art. 47 del Regolamento Edilizio, nonché al resto della documentazione da presentare in caso di atti di compravendita.

Desideri avere maggiori informazioni sul rilascio del Certificato di Idoneità Statica o sapere se i tuoi edifici devono essere sottoposti a verifica? Contattaci, i nostri consulenti sapranno supportarti in base alle tue esigenze.

Iscriviti alla nostra Newsletter

Vuoi ricevere tutti gli aggiornamenti di Dallagiovanna Group?
Iscriviti alla nostra newsletter.

Contattaci subito!

Sei interessato ai nostri servizi?
Contattaci subito per saperne di più!